Fibre Antimony free

È diventato quasi un imperativo: le fibre di poliestere devono essere sempre più antimony free (senza antimonio). In realtà c’è un criterio fissato dalla norma europea (v.sotto) ma ci sono anche studi che evidenziano le problematiche dell’antimonio presente nel PET a contatto con gli alimenti (con cui ormai si produce la fibra di poliestere e al contempo anche il polimero delle bottiglie).

Cos’è l’antimonio: Elemento N.51 simbolo SB.
In quanto semimetallo, l’antimonio ha l’aspetto di un metallo, ma non ne ha il comportamento tipico chimico e fisico. Reagisce con gli acidi ossidanti e con gli alogeni. L’antimonio è calcofilo, si accompagna spesso allo zolfo, al tellurio e ad alcuni metalli pesanti: piombo, rame e argento.
Gli ossidi e i solfuri di antimonio, l’antimoniato (V) di sodio (NaSbO3) e il tricloruro di antimonio (III) (SbCl3) sono usati nella produzione di composti ignifughi, di smalti, di vernici, di vetri e di ceramiche e come catalizzatori di esterificazione (ndr: il PET) (https://it.wikipedia.org/wiki/Antimonio)
Dove si trova: Nella produzione di PET si richiede l’impiego di un catalizzatore tossico, il triossido d’antimonio (Sb2O3). L’elevata concentrazione di antimonio nel PET (fino a 300mg di antimonio per kg di plastica), combinata con l’elevata temperatura d’utilizzo, può provocare un aumento della migrazione di tale elemento nelle derrate alimentari…
Il quantitativo di antimonio nelle fibre di poliestere non deve superare le 300 ppm (ndr:legge EU96/304/CE).

Le risposte del produttore di PET Far Eastern Textile
Il gruppo Far Eastern produce fibre di PET contenenti mediamente livelli di antimonio tra 5-6 gr/kg quindi largamente inferiore alla norma. Tuttavia a fronte di una specifica richiesta di impieghi della fibra PET nei separatori per batterie, Far Eastern ha sviluppato una fibra di PET contenente una quantità di antimonio inferiore al 2%. Un risultato importante per le industrie produttrici di batterie che richiedono una particolare attenzione al mantenimento degli elevatissimi standard di sicurezza.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>